Teatro e Diversità

Secondo la formazione spiccatamente pedagogica di Alcantara, c’è verso il mondo della disabilità, la ricerca della comprensione di una realtà altra, e di una modalità comune di espressione e comunicazione, durante la quale non c’è un addestramento da educatore ad educato mediante le diverse tecniche espressive adoperate, ma un uso di queste per indagare le diverse possibilità del movimento che può diventare gesto, e della parola. Un operare intorno ad ambientazioni, immagini e personaggi del quotidiano mettersi in scena. Che attraversa anche i luoghi della cultura “alta”, mettendola a disposizione come materiale per immaginare, per esprimere.

Il lavoro laboratoriale assume così un significato sempre più profondo, alla ricerca di una sempre più marcata identità artistica originale: dal “corpo sociale” al “corpo poetico”.

L’obiettivo non è mai terapeutico, ma ricerca un rapporto con la diversità, di cui il teatro si fa insostituibile strumento di elaborazione, perché l’esperienza del teatro è un’occasione di incontro e relazione autentica, basata su dinamiche comunicative assolutamente originali ed irriducibili ad altro.

 

 

il laboratorio

 

in scena

 

Laboratorio Psicosociale Alcantara

Il gruppo del laboratorio teatrale/psicosociale Alcantara è composto da 12 persone con disabilità mentale ed un nucleo “storico” di educatori/attori; lavora insieme in forma stabile dal 2000, ha una solida formazione teatrale condotta in collaborazione con artisti di importanza nazionale nel campo del teatro e della disabilità ed ha prodotto vari spettacoli. Nel suo lungo percorso, il laboratorio psicosociale ha “ospitato” importanti registi, coreografi, drammaturghi, fra i quali Antonio Viganò, Enzo Toma, Antonio Catalano, Alessandro Serra. Grazie a questi incontri e contaminazioni, il gruppo ha elaborato un proprio linguaggio artistico e poetico.

Ogni anno il gruppo accoglie anche giovani, studenti e volontari, offrendo un’occasione unica e preziosa di incontro e scambio fra sensibilità diverse.

Il laboratorio psicosociale è uno spazio di non-giudizio, un luogo di libertà dove, senza falsi pietismi, è possibile  riconoscere le reciproche differenze e farne motivo di arricchimento; è’ una specie di “officina” dove si crea, si sperimentano nuovi rapporti e nuove esperienze, dove tutto nasce dal gruppo e da ciò che ognuno può dare.

|CONTRIBUTI VIDEO|

il viaggio non finisce mai-2016 | video realizzato con i ragazzi del Centro di Riabilitazione Luce sul Mare

il teatro sociale e le diversità-2016 | L’esperienza del Teatro Sociale a Bellaria Igea Marina

la Tempesta-2015 | promo

Visto da Vicino Nessuno è Normale-2013 | Backstage

Il Villaggio delle Case Fragili-2011 | il Laboratorio Psicosociale e Antonio Catalano

Produzioni
Laboratorio Stabile
Rassegne e Eventi
Scuola e Formazione
Progetti
Teatro e Diversità